Quantcast
Agevolazioni per l'imprenditoria femminile | Risorsegratis.org

Agevolazioni per l’imprenditoria femminile

femminile
Categoria: Archivio Lavoro
Tag: #donne manager #lavoro donne #lavoro femminile
Condividi:

femminileAgevolazioni per l’imprenditoria femminile
La legge sull’imprenditoria femminile (Legge 215/92, Decreto presidente della repubblica 314/00) promuove l’uguaglianza sostanziale e le pari opportunità tra uomini e donne nell’attività economica e imprenditoriale su tutto il territorio nazionale
Possono accedere alle agevolazioni imprese individuali, cooperative, società di persone e società di capitali con dimensione di piccola impresa a gestione prevalentemente femminile:
* il titolare deve essere donna nelle ditte individuali
* le donne devono essere in maggioranza numerica non inferiore al 60% nelle società di persone e nelle cooperative
* le quote di partecipazione al capitale devono essere per almeno i 2/3 di proprietà di donne e gli organi di amministrazione devono essere costituiti per almeno 2/3 da donne nelle società di capitali
Questi requisiti devono permanere per almeno 5 anni.
Le agevolazioni finanziarie sono destinate alle seguenti iniziative:
* avvio di attività imprenditoriali e acquisto di attività preesistenti mediante cessione dell’attività o di un ramo aziendale oppure mediante l’affitto per almeno 5 anni
* realizzazione di progetti aziendali innovativi per la qualificazione e il rinnovo tecnologico e organizzativo dei prodotti, anche se finalizzati all’ampliamento e all’ammodernamento dell’attività
* acquisizione di servizi destinati all’aumento della produttività, all’innovazione organizzativa, al trasferimento delle tecnologie, alla ricerca di nuovi mercati, all’acquisizione di nuove tecniche di produzione, gestione e commercializzazione, nonché allo sviluppo di sistemi di qualità
Le agevolazioni sono contributi in conto capitale.
La domanda di agevolazioni va presentata, entro il termine fissato con un apposito bando, al Ministero delle Attività Produttive o alla Regione o Provincia autonoma nel caso in cui queste abbiano integrato le risorse nazionali con fondi regionali. Le agevolazioni sono concesse nei limiti delle risorse disponibili sulla base di graduatorie regionali.

Video sulla imprenditorietà femminile:
Il 29 ottobre si è svolto un appuntamento della serie di incontri formativi organizzati per i Comitati per l’Imprenditoria Femminile nel corso del 2013.
Questa volta si è parlato della Sezione Speciale per le imprese femminili del Fondo di garanzia per le Pmi, effettuando anche una simulazione all’utilizzo della documentazione per la presentazione della domanda.

Publicato: 13/2/2015Da: wonder

Potrebbe interessarti