Quantcast
Attività lavorative agevolate per il franchising | Risorsegratis.org

Attività lavorative agevolate per il franchising

Franchising
Categoria: Archivio Lavoro
Tag: #contratto franchising #lavoro franchising
Condividi:

FranchisingAttività lavorative agevolate per il franchising
Per presentare un’iniziativa come franchisee (affiliato) devi essere titolare di una ditta individuale oppure far parte di una società di nuova costituzione (a esclusione di cooperative e società di fatto).
Alla data della presentazione della domanda, i singoli titolari oppure almeno la metà numerica dei soci devono aver compiuto 18 anni, essere inoccupati dal almeno 6 mesi e risiedere al 1 gennaio 2000 in una regione obiettivo 1 (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna), phasing out (Molise) oppure obiettivo 2 (aree del centro–nord con difficoltà strutturali) dei fondi strutturali comunitari, nonché nelle aree ammesse alla deroga di cui all’art.87.3.c) del Trattato UE e le aree che presentano rilevante squilibrio tra domanda e offerta di lavoro individuate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Anche la sede legale, amministrativa e operativa delle società deve trovarsi in questi territori.
Attività agevolabili:
* produzione e commercializzazione di beni
* fornitura di servizi
Le agevolazioni finanziarie consistono in:
* mutui agevolati per l’investimento (di durata massima di 10 anni)
* contributi a fondo perduto per la gestione
Le agevolazioni possono coprire fino al 100% delle spese. Non è previsto un limite superiore per l’investimento. L’ammontare massimo delle agevolazioni è di 100.000 Euro al lordo di qualsiasi imposta diretta. Nel primo anno di attività è previsto un servizio gratuito di consulenza e assistenza tecnica da parte di tutor specializzati.

Publicato: 10/2/2015Da: wonder

Potrebbe interessarti