Quantcast
Come scrivere un curriculum | Risorsegratis.org

Come scrivere un curriculum

curr curriculum
Categoria: Archivio Curriculum
Tag: #curriculum vitae #cv #scrivere curriculum
Condividi:

curriculum vitaeIl primo scambio importante di informazioni e conoscenze fra il futuro lavoratore e azienda avviene tramite il curriculum vitae. Si tratta di uno scambio sostanzialmente in una unica direzione: il candidato invia un messaggio all’azienda, e molte volte il candidato non riceverà alcuna risposta. In tutti i casi il curriculum vitae rappresenta per qualsiasi candidato la carta di presentazione determinante e più importante per superare la prima selezione: lo spoglio e l’esame delle mini biografie.
Saper stilare con accortezza la storia personale è una virtù che, se sviluppata, può dare punti in più vincenti nella sfida e nello stress per la conquista del posto di lavoro. Come migliorare questa notevole abilità?

Come scrivere il curriculum vitae
Sappiamo che scrivere è decisamente impegnativo perchè richiede impegno e attenzione soprattutto quando è necessario fornire e mettere in relazione un gran numero di dati e informazioni. In ogni caso qualsiasi cosa scriviamo, gli aspetti cui occorre prestare attenzione sono due: il contenuto e la forma. Un testo scritto è ben riuscito se il contenuto e la forma hanno raggiunto lo scopo che la comunicazione si prefigge. Inoltre occorre tenere conto del fatto che, a differenza del discorso parlato, quello scritto rimane su carta stampata o nell’archivio del computer, e quindi gli errori si possono vedere di più e “rimangono”. Chi scrive non ha una sensazione di controllo che sono le espressioni della faccia degli ascoltatori: di noia, di perplessità, di approvazione. Perciò scrivere è un’arte diversa dal parlare e risulta più difficile. Conviene costruire frasi e scegliere parole che possano dare più chiarezza ed essere più significative. Tornando al nostro argomento, possiamo concludere che nel curriculum vitae vanno inserite solo le notizie ed informazioni che sono pertinenti ai fini dell’obiettivo fissato in precedenza, esponendole in termini e secondo forme appropriate.

Un buon modo per procedere consiste nell’articolare il lavoro in due fasi:
1. Scrivere a tavolino i contenuti da presentare;
2. Stesura definitiva del curriculum.
3. I contenuti da inserire
Fortunatamente le aziende non hanno interesse a sapere molte cose su di noi e perciò i punti da trattare nel curriculum vitae sono in definitiva pochi. Inoltre l’esperienza insegna che è una grossa stupidata inserire nel CV descrizioni psicologiche della propria persona, referenze troppo altisonanti, eventuali difficoltà economiche, informazioni su fatti marginali. Il più delle volte ai selezionatori dell’azienda importano i seguenti punti:
Dati personali completi e le informazioni necessarie per essere contattati (telefono fisso e mobile, indirizzo e-mail);
Studi compiuti: in ordine cronologico;
Occupazione attuale e occupazioni precedenti: chiarendo sempre il ruolo ricoperto in termini soprattutto di fini da raggiungere, responsabilità, dipendenza, collaboratori, relazioni con altri ambienti;
Conoscenze ed esperienze professionali acquisite: Cosa uno sa fare e in quali campi, con quali metodi, flessibilità per altri settori, punti di forza e di debolezza della propria preparazione;
Conoscenza lingue straniere: indicando il livello di conoscenza relativamente a comprensione del testo, conversazioni e traduzioni;
Conoscenze informatiche: linguaggi per programmare, capacità di utilizzare i principali pacchetti software, esperienze specifiche su programmi grafici, gestionali, di database;
Interessi extraprofessionali: attività culturali e sociali, sport, hobby;
Progetti: ambizioni, aspirazioni culturali, aspirazioni lavorative e motivazioni che le sottendono.

Stile da impiegare
Il curriculum vitae, quando non è necessario riempire dei campi già predefiniti, è una breve relazione auto descrittiva. Relazione perché l’obiettivo è quello di riferire a una persona chiaramente, sinteticamente ma anche esaurientemente intorno a un particolare argomento; breve, perché il tempo che si può dedicare è limitato; auto descrittiva dato che lo scopo è fornire al selezionatore una immagine di sé. Quindi il curriculum vitae dal punto di vista della forma sarà:
breve, ma non striminzito, scorrevole e leggibile, semplice e chiaro, ma non arido, dettagliato, non pignolo, privo di valutazioni ma al tempo stesso efficace, cioè dare un’immagine brillante del candidato, curato nella grafica: senza errori, scritto ordinatamente, piacevole a vedersi.

Publicato: 21/11/2014Da: wonder

Potrebbe interessarti

europa

La struttura del curriculum vitae europeo parte 4

La struttura del curriculum vitae europeo parte 4 • Le Capacità e competenze tecniche descrivono la padronanza di una determinata tecnica o tecnologia connessa all’esercizio di una professione (ad esempio, competenze informatiche, competenze di gestione di tecnologie specifiche, utilizzo di tecniche secondo modelli standard, ecc.). Le competenze che rientrano in questa tipologia variano molto da… Continua a leggere La struttura del curriculum vitae europeo parte 4

17/2/2015wonder
curriculum pic

A chi serve il Curriculum Vitae Europeo

A chi serve il Curriculum Vitae Europeo. Il CVE è uno strumento utile a diversi livelli. Ai cittadini europei, giovani e meno giovani che: • desiderano lavorare in un paese europeo diverso da quello d’origine; • hanno acquisito un titolo di studio all’estero; • hanno avuto esperienze di lavoro in diversi paesi europei; • hanno… Continua a leggere A chi serve il Curriculum Vitae Europeo

17/2/2015wonder
curriculum pic

Cos’è il Curriculum Vitae Europeo

Cos’è il Curriculum Vitae Europeo? È uno strumento di trasparenza a favore della mobilità dei cittadini. Il Curriculum Vitae Europeo è uno degli strumenti che possono essere utilizzati per facilitare e favorire la mobilità delle persone. Ancora oggi, malgrado la libera circolazione sia ormai definita in termini di condizioni giuridiche e diritti costituiti, il cittadino… Continua a leggere Cos’è il Curriculum Vitae Europeo

17/2/2015wonder
cv

Come fare un curriculum

Come scrivere un curriculum Un buon modo per procedere consiste nell’articolare il lavoro in due fasi: 1. preparazione a tavolino dei contenuti da scrivere; 2. stesura definitiva del documento. 3. Quali contenuti inserire A tutti noi almeno una volta nella vita, dovendo partecipare a un concorso o contattare un’azienda…>> Come fare un colloquio di lavoro… Continua a leggere Come fare un curriculum

17/2/2015wonder